Gattò di patate

  • Admin
  • 02/04/2019

Siamo a Napoli, nella seconda metà del 1700. La nuova regina Maria Carolina rende Napoli un centro d'incontro delle grandi cucine europee, prediligendo sempre di più il gusto ed il suono delle parole francesi. In pochi decenni, così, molti piatti tradizionali partenopei o siculi assumono denominazioni francesi, come ragù, crocchè o gattò.

Questa è in breve la storia del Gattò di patate e dell'origine del suo nome. Sicuramente conosciamo questo piatto e abbiamo presente il suo gusto tipico. Ma avete mai provato ad applicare qualche variante? La nostra affezionata Sabrina Petroni ci propone una ricetta del Gattò di patate con le verdure, una sua versione forse più leggera, adatta per chi sceglie di evitare la carne ed i derivati, ma anche per chi ama ogni tanto rivisitare le ricette originali e provare qualcosa di diverso. 

"Con le patate comprate da Orto e Porto ho preparato il Gattò di patate, un piatto versatile e adatto a tutte le stagioni perché è buono sia caldo che freddo. Per tradizione si fa con i salumi, ma ho voluto sperimentare una versione vegetariana che nulla toglie come gusto a quella originale! Se ne rimane, è ideale da portare come pranzo al lavoro. Si possono usare le verdure che più ci piacciono, è anche un ottimo modo per riciclare degli avanzi."


INGREDIENTI (per una pirofila 20x30 cm):

1 kg di patate

100 g di misto parmigiano/pecorino grattugiato

200 g di provola (semplice o affumicata)

2 uova

2 zucchine medie

250 ml circa di latte caldo

burro q.b.

pangrattato q.b.

sale q.b.

olio evo q.b.


PROCEDIMENTO:

  1. Lavate e mettere a lessate le patate con buccia in una capiente pentola con abbondante acqua.
  2. Nel frattempo, grattugiate grossolanamente la provola e mettere da parte. Grattugiate le zucchine (o tagliarle a rondelle se si preferisce) e fatele cuocere con poco olio finché non saranno morbide.
  3. Quando le patate sono cotte (verificare con i rebbi di una forchetta, devono arrivare al centro con facilità) pelatele, passatele al passapatate e mettetele in una ciotola. Ammorbidite il composto con il latte caldo aggiungendolo un po' alla volta per non rischiare di renderlo troppo liquido.
  4. Aggiungete le uova e metà del misto di parmigiano e pecorino, salate e mescolate bene.
  5. Ungete una pirofila dai bordi un po' alti con il burro e cospargete di pangrattato.
  6. Fate uno strato con metà del composto di patate, mettete metà provola, le zucchine, finite con la provola e coprite con il restante composto. Livellate bene, cospargete con il formaggio rimasto, un po' di pangrattato e qualche fiocchetto di burro.
  7. Cuocete in forno a 180°C per una mezzora, si deve formare una bella crosticina dorata sulla superficie.


Categoria: Ricette

Spesa online? Ortoeporto.it

Spesa a domicilio: Orto e Porto consegna la spesa a casa

 
Inizia a fare la spesa!